Cause di morte nelle Foibe

(Studio medico-legale eseguito su centoventuno infoibati, recuperati nel dopoguerra R. Nicolini e U. Villasanta, sotto l’egida dell’istituto di medicina legale e delle Assicurazioni dell’Università di Pisa. Direttore F. Domenici).
… La causa mortis può essere stata:

  1. proiettili d’arma da fuoco, di solito sparati al cranio;
  2. precipitazione dall’alto con gli effetti che ne derivano:
  3. fratture multiple, commozione, shock traumatico grave, embolia, ecc.
  4. trauma da corpo contundente (bastone, calcio di fucile, bottiglie, ecc.) o acuminato con conseguenti fratture;
  5. questi diversi momenti variamente combinati, sia come cause sovrapposte, sia come concorrenti.

    L’effetto, cioè la morte, non deve essere stato necessariamente immediato: è ammissibile anche che, nonostante ferite e traumi, la morte sia avvenuta a distanza di tempo o per sete o per fame…

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie policy